C’è neve e neve

//C’è neve e neve
C’è neve e neve 2018-08-28T11:03:07+00:00

Project Description

C’è neve e neve

Andare a Piano Battaglia e godere del caratteristico paesaggio innevato in un solo giorno non permette di vivere pienamente, la magia della neve. Per coglierne le varie sfumature, come per esempio la varietà di forme e dimensioni dei fiocchi durante una nevicata, vi invito a soggiorni più lunghi o a ritornare più volte durante la stessa stagione invernale.
Infatti, nonostante viviamo in un’isola collocata nel cuore del Mediterraneo, possiamo godere, non solo della neve ma, pensate, ammirare svariate tipologie di fiocchi di neve. Ce ne sono per tutti i gusti. Si, perché, anche se per la maggior parte di noi siciliani esiste la neve, di fatto “c’è neve e neve… ”
Solo l’abituale frequentatore di Piano Battaglia sa che non tutta la neve che scende dal cielo è uguale per consistenza, forma e dimensioni. Così, durante una giornata primaverile, può accadere di imbattersi in una nevicata turbinosa con grandi fiocchi umidi. Di solito queste nevicate lasciano in poche ore significativi accumuli al suolo che si sciolgono con la stessa velocità con cui si sono formati.
Diversa è la storia in pieno inverno, quando le temperature sono prossime allo zero e, in assenza di vento, possiamo vivere le nevicate più coreografiche in assoluto. I fiocchi, ondeggiando dolcemente, come piume al vento, nel loro percorso di caduta, rendono magicamente ovattato tutto il paesaggio. Sono queste le occasioni migliori per fare delle magiche passeggiate a piedi, tra i faggi, magari dopo cena, quando tutto è silenzio e ci accompagnano solamente gli odori dei camini accesi e se siamo fortunati anche una volpe che, con il suo caratteristico passo affrettato, va alla ricerca di cibo. Chi non ha vissuto questa straordinaria esperienza, ha perso un pezzo importante della magia offerta da Piano Battaglia. Il mio invito, perciò, è quello di “staccare la spina”, alla prima occasione, e, lasciandovi tutto alle spalle, raggiungere Piano Battaglia per vivere queste esperienze straordinarie e molto altro.
Un’altra tipologia di nevicata avviene durante i “temporali da neve” quando i fiocchi scendono sotto forma di piccole palline simili al polistirolo per forma e dimensioni. Se con l’impatto al suolo si sfarinano parleremo di “gragnola”. Se, invece, rimbalzano come palline di vetro, diffondendo nell’aria il caratteristico suono di sonagli, allora parleremo di “grandinata”. In queste occasioni spesso il rumore cupo dei “tuoni sordi” da neve fa seguito al bagliore dei lampi. È “Madre Natura” che ci invita a tornare velocemente a casa o in albergo, magari per sorseggiare una cioccolata calda o un buon brandy accanto al fuoco del camino.
A Piano Battaglia, come in tutte le località di alta montagna, può accadere di imbattersi in nevicate più proibitive. Queste possono verificarsi tra Dicembre, Gennaio e Febbraio, quando le temperature scendono ben al di sotto dello zero e la bassa quantità di umidità presente nell’atmosfera fa si che i singoli fiocchi di neve abbiano dimensioni assai ridotte. In questi casi, si parla di “ polvere di diamante” più che di fiocchi. Non più atmosfere poetiche e romantiche, bensì sensazioni fastidiose nelle parti del corpo scoperte, soprattutto in presenza di venti impetuosi. Questo tipo di nevicate, in gergo prendono il nome di Blizzard e in lingua madonita sono conosciute come “U Prùvinu”. Se vi imbattete in quest’ultima situazione, e state percorrendo una delle strade che conducono a Piano Battaglia, vi raccomandiamo prudenza e se avete tempo, vi invitiamo ad attendere la fine della nevicata magari fermandovi a visitare i paesi limitrofi. Un’occasione per scoprire la cultura dei borghi madoniti fatta anche di buon cibo e calda accoglienza.